Bevera

Canale ad acque continue e costanti che costituisce il più ricco tributario d’Olona. Prima dell’introduzione delle acque Diotti, avvenuta sulla fine del 1700, la Bevera era alimentata dalle paludi torbifere esistenti nella Bassura fra Viggiù e Brenno Useria.

La Bevera defluisce in sponda sinistra d’Olona a metri 460 a monte del Ponte di Prè in confine fra i comuni di Varese e di Malnate. Il suo percorso è di circa 7 km e la sua portata media effettiva si aggira fra i 420 e i 450 litri al secondo.

Nelle vecchie carte visuali, esistenti nell’Archivio del Consorzio, vedesi la Bevera passare per Besano, entrare nelle torbiere di Cattafame sotto Viggiù e formare il laghetto di Velmaio di poi prosciugato.

Lungo la Bevera e precisamente al ponte Scorticona venne impiantato ed è in osservazione un idrometro. (vedi: Il Canale della Bevera e i Cavi Diotti. Ing. Mazzocchi 1902).

L. Mazzocchi, Dizionario del fiume Olona, Consorzio del fiume Olona, Parabiago, 2008, pag. 34.

 

© Copyright 2011 Olona fiume invisibile. Proudly powered by WordPress.-->
Up