Il progetto

Presentiamo qui i risultati di una ricerca storica ed etnografica dal titolo: “Sulle sponde del fiume invisibile. Memorie e tradizioni intorno a mulini, agricoltura e industria della Valle Olona“, promossa da Legautonomie Lombardia, Consorzio del fiume Olona, Associazione AVoce e Regione Lombardia – REIL registro delle eredità immateriali della Lombardia, con la collaborazione tecnica del Centro per la cultura d’impresa.

Il progetto è coordinato da Sara Zanisi; nello staff di ricerca operano Giuditta Brasca, Francesca De Matteis, Bianca Pastori, Sara Roncaglia, Diego Ronzio, Andrea Strambio.

La finalità del progetto è quella di recuperare e valorizzare il patrimonio culturale tradizionale di questa valle lombarda in una prospettiva di nuove opportunità di sviluppo locale sostenibile. Riconoscere e valorizzare i beni immateriali della Valle Olona – quel patrimonio di conoscenze, tradizioni, pratiche e competenze che esprimono la continuità culturale e l’identità del suo territorio e della sua comunità – costituisce un primo tassello per programmare un percorso di conoscenza e di salvaguardia dell’eredità immateriale e materiale del territorio.

Il progetto è stato realizzato anche con il contributo di:

  • Rotary Club Sesto Calende-Angera “ Lago Maggiore”
  • Sirec – Progetti Immobiliari
  • Semp S.r.l. – Servizi e Tecnologie Ecologiche
  • Spurpoz – Tecnologie e Servizi di Spurgo
  • Ticino Plast

Info e contatti: Legautonomie Lombardia | Via Duccio di Boninsegna, 21/23  |20145 Milano | tel. 0236799650 | fax 0293650604 | email lombardia@legautonomie.it | web www.lombardia.legautonomie.it

© Copyright 2011 Olona fiume invisibile. Proudly powered by WordPress.-->
Up